EN

ARCHITETTURA IN CINA, COSA C’È DA SAPERE

Prima degli anni 2000, l’architettura contemporanea cinese si registrava a malapena nel radar globale. Gli anni successivi alla rivoluzione comunista del 1949 furono caratterizzati da un utilitarismo che considerava la disciplina una questione di ingegneria, non arte. Il disprezzo per la storia del fondatore della Cina comunista Mao Zedong ha visto anche la distruzione diffusa di vecchie strutture e solo un intervento dell’ultimo minuto del suo premier, Zhou Enlai, gli avrebbe impedito di abbattere la stessa Città Proibita.

L’industria edile cinese, a partire dagli anni ’80, con l’attuazione delle nuove politiche economiche e diplomatiche di “apertura” della Cina, è entrata in un periodo di prosperità senza precedenti. Questo boom è stato in parte il risultato della nuova struttura politica, che ha fornito fondi sufficienti agli architetti cinesi per esplorare diverse possibilità creative,

e in parte perché lo sviluppo economico della Cina durante questo periodo ha creato la necessità di un numero maggiore di torri per uffici, hotel, negozi spazi e abitazioni urbane, accompagnati da una massiccia costruzione di nuove strade.

Tutto ciò ha richiesto l’abbattimento delle strutture più vecchie in nome del rinnovamento urbano, in particolare degli alloggi urbani domestici, e il trasferimento di decine di milioni di residenti urbani. Pechino, Shanghai, Guangzhou, Tianjing e altri capoluoghi di provincia nella parte orientale della Cina sono stati rapidamente modernizzati nello spazio di un decennio e simili in apparenza attraverso una pianificazione urbana unificata e una costruzione massiccia.

Questi esempi urbani furono seguiti in seguito da città dell’entroterra come Xi’an, Chongqing e Chengdu nel Sichuan e Wuhan nell’Hubei. All’inizio del 21 ° secolo, rispondendo alla preoccupazione di lunga data di preservare la tradizione mentre la Cina entrava più in profondità nell’economia mondiale e gli effetti della globalizzazione, gli architetti cinesi hanno continuato a cercare uno stile innovative e moderno di architettura per il nuovo millennio.

Alcuni importanti architetti come Zhang Bo, She Junnan e Cheng Congzhou hanno continuato a seguire il modello stabilito in precedenza da Liang Sicheng. Il risultato è stato grandioso e maestoso a giudicare di grandi opere che oggi disegnano la Cina moderna che ancora resta sconosciuta a molti.

Il motivo? Forse non c’è una singola ragione causa di questa disinformazione architettonica cinese mondiale ma crediamo che presto la Cina diventerà la prima economia mondiale e probabilmente lo saranno anche le sue opere architettoniche.

 

GO BEYOND THE WALL


Matteo Buchta

Fare branding è fondamentale per promuovere una corretta identità aziendale. Un marchio è una combinazione complessa di nome, logo, concetti associati, prodotti e valori.
In Cina, il mercato dell’e-commerce è cresciuto rapidamente e internet ha reso possibile la connessione e commercializzazione di prodotti e servizi fra paesi di