EN

COVID-19: CRISI O OPPORTUNITÀ?

危机 Weiji è l’ideogramma Cinese che sta per “crisi”. Interessante notare che il primo carattere (危 wei) sta per ”pericolo”, il secondo (机 ji) per ”opportunità”. Stiamo vivendo l’emergenza sanitaria legata al COVID19. E’ tutto molto triste ma sappiamo che finirà.

Prima o poi verrà trovato un vaccino o semplicemente impareremo a convivere col virus.

Quello che non sappiamo, e che nemmeno i più autorevoli economisti sanno determinare con precisione è: quale sarà l’impatto sulla geopolitica e sulla economia delle nazioni, cosa sarà dell’Italia dell’Unione Europea? Quali rapporti di forza tra Cina e Stati Uniti? Regna la confusione.

Ma per fortuna esiste un punto fermo: Il Mondo non finirà e le economie in qualche modo, forse con nuove regole, prima o poi ripartiranno e la Cina sarà una delle protagoniste di questa ripartenza.

Un altro punto è che il “Made in Italy”, lo abbiamo solo NOI!

Come in ogni crisi a sopravvivere saranno quelle aziende che avranno saputo adattarsi ai cambiamenti, quelle aziende che avranno saputo evolversi, quelle aziende insomma che avranno saputo fare proprie le frasi di Einstein che vedeva nelle crisi una grande OPPORTUNITA’!

La grande opportunità, lo sappiamo, è la Cina, ma per sfruttarla occorre cambiare, ripensare il modo in cui i prodotti vengono promossi e acquistati… quanto tempo passerà prima che i turisti Cinesi vengano ad affollare i nostri negozi?

Quanto tempo prima che vengano alle nostre fiere, ai nostri saloni?

E quanto tempo prima che noi si possa esporre i nostri prodotti nelle loro fiere e saloni? Che succede nel frattempo?

Nel frattempo succede che l’acquirente Cinese appartenente alla middle class, l’uomo d’affari in cerca di business cercano sul loro smartphone quello che gli interessa e di sicuro non cercano su Google su Facebook etc. che in Cina non ci sono ma su Wechat piuttosto che su Baidu. Se ti trova compra, se non ti trova…compra da qualcun altro.

Ma non solo ,quando tutto tornerà alla normalità (perché tornerà alla normalità!), sarà più facile proporre un brand che è già conosciuto in rete piuttosto che ricominciare da zero con le vecchie metodologie… E ancora, quale potenziale di visibilità può offrire una presenza su social media in cui sono presenti centinaia di milioni di persone?

Ripensarsi. Evolversi. Guardare al futuro con ottimismo. Si. E’ una opportunità.

Per chi saprà coglierla

Luigi Pelissero

Fare branding è fondamentale per promuovere una corretta identità aziendale. Un marchio è una combinazione complessa di nome, logo, concetti associati, prodotti e valori.
In Cina, il mercato dell’e-commerce è cresciuto rapidamente e internet ha reso possibile la connessione e commercializzazione di prodotti e servizi fra paesi di