EN

FARE BRANDING IN CINA; CHINA BRAND DAY

A Shanghai nei giorni scorsi è stato inaugurato il China Brand Day, scopriamo insieme di cosa si tratta.

Questa importante manifestazione è ormai giunta alla sua quinta edizione (non si è fermata neanche l’anno scorso anche se, ovviamente causa covid, non si è svolta in presenza), e quest’anno si tiene in condizioni quasi di normalità.

Branding

Di che si tratta?

Si tratta di una esposizione alquanto variegata, in cui si può trovare un po’ di tutto, dai prodotti farmaceutici, tecnologici e di bellezza al cibo e le bevande.

Non voglio annoiarvi con i soliti numeri tanto chi segue questo blog già avrà capito che quando si parla di Cina si parla SEMPRE di grandi numeri.

Brand Strategy

Gli aspetti che trovo interessanti e che desidero condividere con voi sono due:

 

Il primo è il seguente: la fiera è fatta dai cinesi, PER I CINESI.

Intendiamoci, il China Brand Day 2021 è stata, così come le precedenti edizioni, pensata e progettata con uno sguardo assolutamente attento al già grande ma potenzialmente ENORME mercato interno già in pieno e fiorente sviluppo.

Il secondo punto che merita attenzione e che anzi è forse il più importante:

Branding China

L’uso della parola “brand” nel titolo della fiera.

 

In principio;

Venti o trenta anni fa la stessa fiera avrebbe potuto chiamarsi che ne so:” mostra mercato dei produttori locali”, oppure” Expo dei prodotti cinesi”, o anche “fiera del made in China” e invece no,  gli organizzatori usano la parola “brand”, e lo fanno dal 2017.

Porre così tanta attenzione sul concetto di “marchio”, a mio avviso significa che chi ha pensato questo evento, ha capito che il consumatore cinese ha ormai raggiunto una certa maturità e se decide di comprarsi (ovviamente on-line), un paio di scarpe o un robot aspirapolvere probabilmente inizierà la sua ricerca a partire da dove?

digital marketing

Ovviamente questo processo inconscio di selezione e scelta del prodotto, avviene sulla base di preferenze che sono state delineate dalla comunicazione push, strutturata dai brand che interagiscono con noi consumatori.

 

Questo processo di comunicazione e interazione tra brand e consumatore, nell’era in cui viviamo, risulta essere sempre più digital.

 

Va ricordato però che comunicare in occidente, non significa farlo in oriente e in particolare in Cina.

Infatti, come abbiamo ricordato in vari precedenti articoli, la Cina risulta essere un “mondo” a se stante con social e motori di ricerca su misura per le caratteristiche del paese.

social media

In conclusione, se questo articolo è stato scritto con l’intento di creare un focus sul concetto di brand, allo stesso tempo vi ricorda che oggi, nel 2021, fare branding significa essere digital.

Una strategia di comunicazione efficace sarà fondamentale per un brand al fine di essere percepito come scelta valida e migliore, rispetto all’infinita concorrenza che sta affollando questo World of Brands.

 

GO BEYOND THE WALL


Luigi Pelissero

Fare branding è fondamentale per promuovere una corretta identità aziendale. Un marchio è una combinazione complessa di nome, logo, concetti associati, prodotti e valori.
In Cina, il mercato dell’e-commerce è cresciuto rapidamente e internet ha reso possibile la connessione e commercializzazione di prodotti e servizi fra paesi di