EN

OLIMPIADI INVERNALI PECHINO, CINA 2022

Il 2022 sarà l’anno della 24 esima edizione delle Olimpiadi Invernali che si svolgerà nella gloriosa Pechino, Cina.

Introduzione alle Olimpiadi

Se nel 2008 la Cina fu una sorpresa (almeno per chi pensava che i Cinesi andassero ancora in giro in bicicletta, vestiti tutti uguali e col “libretto rosso”, di Mao sotto il braccio), non altrettanto accadrà nel 2022.

Beijing 2022

La Cina in questi ultimi anni è diventata a tutti gli effetti una superpotenza a livello politico, tecnologico, militare e soprattutto economico, perfettamente in grado di rivaleggiare con l’altro gigante , gli Stati Uniti d’America.

 

L’investimento economico per Beijing 2008 fu di circa 2 miliardi di dollari.

 

Per il 2022 la rete televisiva americana CNBC prevede un budget doppio, 3,9 bilioni di dollari e attenzione, vi ricordo che si tratta di una olimpiade invernale, un evento di dimensioni meno rilevanti rispetto a quelle estive.

Sono stati costruiti collegamenti ad alta velocità tra le tre località ospitanti: la capitale Pechino e le due località montane di Yanqing e Zhangjakou.

Winter Olympics 2022 China

A pechino saranno utilizzati gli edifici che ospitarono le olimpiadi di Beijing 2008, adattandoli alle esigenze degli sports invernali. Il “nido di rondine”, ospiterà le cerimonie di apertura e chiusura; inoltre, sono stati costruiti nuovi edifici come lo strabiliante “Big Air Shougang”, impressionante complesso per snowboard all’interno di un ex sito industriale.

 

Ma noi interessa un altro aspetto.

Winter games

I winter games saranno una spinta propulsiva enorme per avvicinare il popolo cinese agli sport invernali e questo potrebbe costituire per gli operatori italiani del settore una fonte di business immenso perché stiamo parlando di un mercato ancora allo stato vergine!

 

La vendita di abbigliamento tecnico, di accessori o attrezzi, per esempio, subirà un picco di oltre il 34% rispetto all’anno passato.

Ski

Ma c’è di più.

A pandemia finita i Cinesi ricominceranno a viaggiare e tra le mete preferite ci sarà come sempre l’Italia.

Torneranno a visitare città come Roma, Firenze, Milano, Venezia etc…

Normalmente i periodi di maggiore movimento turistico da parte dei cinesi sono quelli più caldi.

Perché i cinesi tendono a spostarsi nei mesi più caldi?

 

Il turismo invernale, a differenza di quello estivo, è ancora concepito da una piccola percentuale di cinesi rispetto all’intera popolazione.

Fino ad oggi, sono davvero pochi gli orientali che avevano motivo di muoversi nei mesi invernali per raggiungere mete turistiche come Cortina d’Ampezzo o al Sestriere.

Probabilmente nemmeno erano a conoscenza che l’Italia ospitasse località sciistiche così belle e rinomate!

Winter Olympics 2026

Ma dopo le Olimpiadi qualcosa potrebbe cambiare; alcuni cinesi potrebbero interessarsi per esempio allo sci alpino (e “alcuni”, in Cina potrebbe significare qualche milione), e magari potrebbero pensare di festeggiare la festa di primavera a febbraio sulle piste, magari in Europa. Non dimentichiamo che nel 2026 le Olimpiadi invernali, si svolgeranno in Italia.

Ora ci resta da capire, quali saranno i mezzi con cui ricercheranno le prossime mete invernali.

Se da un po’ seguite questo blog avete già la risposta…

 

GO BEYOND THE WALL


Luigi Pelissero

Fare branding è fondamentale per promuovere una corretta identità aziendale. Un marchio è una combinazione complessa di nome, logo, concetti associati, prodotti e valori.
In Cina, il mercato dell’e-commerce è cresciuto rapidamente e internet ha reso possibile la connessione e commercializzazione di prodotti e servizi fra paesi di